Contenuti geologici

 

Nella parte inferiore della Valle di Muggio lungo un tratto di un chilometro e mezzo, il fiume Breggia mette allo scoperto una serie di rocce formatesi sul fondo del mare Tetide durante un periodo che va dal Giurassico al Cretaceo. Questi affioramenti costituiscono un documento eccezionale che copre quasi ininterrottamente gli avvenimenti geologici succedutisi nell'arco di quasi 100 milioni di anni. Considerando anche le altre formazioni più recenti del Terziario e del Quaternario presenti nell'area di Chiasso - Novazzano - Balerna, ci troviamo di fronte a un profilo geologico quasi completo che spazia dal Giurassico al Presente.

In poche località della Svizzera esiste una serie stratigrafica simile su un territorio così ristretto. Inoltre il profilo geologico dei sedimenti del Giurassico - Cretaceo, esemplarmente rappresentato nelle Gole della Breggia, è per completezza unico nel suo genere in tutto l'arco alpino e costituisce un documento di notevole interesse scientifico a livello mondiale.

L'interesse scientifico della zona è documentato da un'abbondante letteratura. Lo studio delle rocce e dei fossili delle Gole della Breggia rivela preziose informazioni sull'ambiente di vita, la profondità e la temperatura del mare nelle diverse epoche geologiche. A più riprese infatti questi fattori mutarono, condizionando la flora e la fauna.

geologia 2

Profilo stratigrafico della sponda sinistra della Breggia.

Cartina dei principali affioramenti nell'area del Parco.

 

(2008, 2012)

AllegatoDimensione
Carta geologica.jpg (a cura di R. Stockar)283.1 KB

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer